header-image

Il Corso in sintesi

Il Corso, come per la precedente edizione, è pensato per la formazione di figure professionali in grado di fronteggiare le problematiche del diritto dello spettacolo, nelle sue varie articolazioni, e mira a intercettare i temi che, nella prassi più recente, hanno interessato il settore dell’industria musicale e cine-audiovisiva, con specifico riferimento al rapporto tra la tutela del diritto d’autore e i nuovi media (si pensi, solo per esemplificare, al problema dei software di riproduzione musicale in streaming, quali Spotify o Apple Music, e alle diverse forme di online music piracy, nonché alle questioni giuridiche connesse alla distribuzione telematica delle opere cinematografiche e dei format televisivi, al ruolo e alle eventuali responsabilità – civili e penali – dell’Internet Service Provider). Al modulo relativo al diritto penale è, poi, accluso un approfondimento in tema di sicurezza sul lavoro e musica live, alla luce della recente disciplina introdotta con il c.d. “decreto palchi e fiere”, anche in considerazione delle problematiche connesse alla diffusione del Covid-19.

 

Rispetto alla precedente edizione, e proprio a fronte dell’emergenza epidemiologica, è stata prevista la possibilità di seguire il Corso in streaming, interamente o solo rispetto ad alcuni moduli, per consentire la partecipazione anche a chi non intendesse raggiungere la Lombardia per ragioni legate alla sicurezza sanitaria (per maggiori specificazioni sul punto, visitare la sezione Iscrizioni, costi e agevolazioni).

 

Il metodo didattico prevede da un lato la trattazione teorica degli istituti coinvolti e dall’altro Case studies, al fine di favorire l’apprendimento e affinare le capacità di risoluzione di problemi concreti. In particolare l’offerta formativa comprende cinque moduli didattici:

 

  • Music Industry Law;
  • Motion Picture Law;
  • Administrative and Economic Law;
  • Law and Management of New Media;
  • Tort and Criminal Law.

 

Il vero «core» del Corso sarà rappresentato dal modulo Law and Management of New Media: trasversalmente in tutte le lezioni verranno analizzati i profili giuridici legati all’utilizzo dei software di riproduzione musicale in streaming, quali SpotifyApple MusicAmazon MusiciDagio, nonché le questioni connesse alla distribuzione telematica delle opere cinematografiche e dei format televisivi (SkyQ, Netflix, Amazon Prime Video).

Il Corso si svolge con il patrocinio di SIAE e in partnership con Sky Italia, il cui team di esperti parteciperà nella docenza del modulo didattico in Motion Picture Distribution Law.


 

Guarda il video promozionale della scorsa edizione di AFMEL

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui nostri corsi e le iniziative per te? Lasciaci i tuoi contatti